Pianifica la vacanza

Ultimi posti liberi – Last Minute

Si assicuri adesso gli ultimi posti liberi online -
veloce & comodo! Con la garanzia del miglior prezzo.

Caricare Un attimo per favore ...
alle ultime camere rimaste

 Offerte  Buono regalo

Se ha domande ci puó contattare
al numero 0039 0474 710386 oppure
inviare una mail a info@berghotel.com.
Siamo a Sua completa disposizione!

 

8. Sentiero Bonacossa (2320 m)

Punto di partenza: Stazione della seggiovia Col-de-Varda (2115 m). Aperta da metà giugno ad inizio ottobre dalle ore 9 alle ore 17
Durata: Totale 5 ore
Dislivello: ca. 550 m
Difficoltà: 1

Download tour in formato pdf

Descrizione

Lago di Misurina – Rifugio Col de Varda – Rifugio Fonda Savio – Rifugio Auronzo – Lago di Misurina

Più camminata che ferrata; è una delle più belle escursioni di alta quota in tutte le Dolomiti dove non c’è troppa gente.

Le Tre Cime di Lavaredo

Accesso stradale e punto di partenza

Si va verso Dobbiaco, si svolta in Val di Landro (direzione Cortina) e si prosegue fino a Carbonin. Si prosegue a sinistra verso Misurina fino alla stazione a valle della seggiovia Col de Varda. Oppure da Cortina attraverso il Passo Tre Croci verso Misurina. Accesso con la seggiovia (da metà giugno a settembre) fino al Rifugio Col de Varda (2115 m) oppure da Misurina a piedi in un’ora lungo la carrozzabile (sentiero n° 120).

Difficoltà e informazioni generali

Percorso semplice, di cui solo alcuni tratti sono assicurati con funi d’acciaio. Nei tratti più ripidi il cammino è facilitato da scale. Dalla Forcella de Rinbianco il percorso si snoda, esposto, lungo un vecchio sentiero di guerra, che attraversa la Cima Ciadin de Rinbianco sul versante est e porta all’impegnativo tratto della traversata; scale e funi d’acciaio portano in alto attraverso un diedro aperto spesso umido. Lungo cenge si arriva poi alla Forcella Longeres, 2288 m, da dove si gode una grandiosa veduta sulle pareti sud delle Tre Cime. Chi vuole evitare la folla di turisti presso il Rifugio Auronzo, dalla forcella può scendere a vista verso sinistra fino alla Strada che porta verso le Tre Cime.

Avvicinamento

L’intero “Sentiero Bonacossa” è segnato con il n° 117. Dal rifugio si va fino al canalone sabbioso della Forcella Misurina (2380 m). Funi d’acciaio e gradini di legno portano su fino alla stretta forcella.

Informazioni sul percorso

Escursione relativamente lunga e attraversata, da prendere seriamente nonostante le difficoltà tecniche siano moderate. Un po’ prima di metà percorso si incontra il Rifugio Fonda Savio, dove si può eventualmente interrompere il giro e scendere a valle. Il Sentiero Bonacossa, che scende ripido proprio dietro al rifugio, diventa un po’ più impegnativo nel secondo tratto.

Caratteristiche e dettagli tecnici

Questo facile percorso, che tra i tratti assicurati presenta molto terreno facilmente percorribile (passo fermo indispensabile!), è fra le più belle Alte Vie delle Dolomiti. Lungo il percorso, che attraversa il selvaggio Gruppo dei Cadini da sud verso nord, si devono superare diverse brevi contro-salite. Nonostante la vicinanza al “Circo Turistico delle Tre Cime”, questo sentiero non è eccessivamente frequentato.

Discesa

Dal Rifugio Auronzo (2320 m) con l’autobus di linea fino a Misurina; oppure scendere lungo il sentiero n° 101 fino alla strada delle Tre Cime vicino alla stazione di pedaggio. Si passa davanti al Lago Antorno e al campeggio diretti verso Misurina. La passeggiata lungo la sponda orientale del Lago di Misurina porta fino alla stazione a valle della seggiovia (il giro si allunga di ca. 1 ½ ore).


Dati di accesso