2 Escurisone con le ciaspole: Monte Elmo

Attività invernali

Punto di partenza: Moso/Berghotel (1370 m)
A colpo d’occhio: Berghotel – Palmstatt – rifugio Pendio Mt. Elmo – Panorama – rifugio Larice – ristorante Mt. Elmo – rifugio Gallo Cedrone – cima del Mt. Elmo (2.434m)
Dislivello: ca. 1000 m
Tempo di percorrenza: ca. 5 ore
Difficoltá: 4
​ 

Download tour in formato pdf

 

 

Descrizione dell’itinerario: Dal Berghotel saliamo alla destra verso Froneben e arrivati lì prendiamo il sentiero nr. 138 passando i masi Troyen fino al rifugio Pendio Mt. Elmo. Poco prima bisogna attraversare la pista da sci che scende ripidamente verso valle. Dal rifugio si scende verso Mt. di Mezzo. Arrivati poco prima del ristorante Panorama, da dove si ha una vista meravigliosa verso Sesto, si sale sulla destra per una strada asfaltata che dopo 400 m diventa sterrata. Dopo un paio di tornanti si arriva al Rifugio Larice, che si trova attaccato alla pista da sci. Dopo una piccola pausa si riparte fino ad arrivare al ristorante del Mt. Elmo. Appena dietro la funivia, a destra la strada numero 4,20 va avanti e prima del rifugio Gallo Cedrone bisogna nuovamente attraversare la pista da sci. La strada è larga e molto comoda e alla destra si possono ammirare le magnifiche Dolomiti. La vetta di questa camminata è la cima del Mt. Elmo, alla quale ci manca ormai solamente un’ora di camminata (da qui con neve fresca servono le racchette di neve e bisogna informarsi della situazione delle valanghe). Arrivati in cima la vista è spettacolare, tolgono il fiato le alpi austriache che potete ammirare a nord. Nel ritorno potete prendere la funivia che vi porta direttamente a Sesto, ma chi ha ancora voglia di camminare può benissimo fare la stessa strada di ritorno.

Consigli ed indicazioni utili: Una camminata lunga ma non molto faticosa che con buon tempo diventa veramente meravigliosa. In estate questa camminata viene anche chiamata “camminata dei più bei Panorami“. Con sci d’alpinismo o racchette da neve si può anche raggiungere la malga Klammbach. Controllare sempre il bollettino delle valanghe!!

Variante: dal rifugio Pendio Monte Elmo passando “sette barache” si arriva anche direttamente in cima (sentiero 3 A) incontrando (quasi) nessuno, ma più faticoso e solo con racchette da neve.

Riepilogo: una camminata dai panorami bellissimi con parecchi rifugi dove poter fermarsi.

 

Prati di Croda Rossa

Prati di Croda Rossa

Escursione invernale Prati di Croda Rossa

continua

Monte Rosso

Monte Rosso

Escursione invernale Monte Rosso

continua

Tre Cime di Lavaredo

Tre Cime di Lavaredo

Escursione invernale Tre Cime di Lavaredo

continua

Richiesta rapida Arrivo Partenza E-Mail continua

Dati di accesso