Pianifica la vacanza

Ultimi posti liberi – Last Minute

Si assicuri adesso gli ultimi posti liberi online -
veloce & comodo! Con la garanzia del miglior prezzo.

Caricare Un attimo per favore ...
alle ultime camere rimaste

 Offerte  Buono regalo

Se ha domande ci puó contattare
al numero 0039 0474 710386 oppure
inviare una mail a info@berghotel.com.
Siamo a Sua completa disposizione!

 

30. Via Ferrata Formenton – Tofana di Dentro (3.238 m)

Difficoltà: 2
Valutazione complessiva: 2

 

Tipologia del percorso 35% cavo d’acciaio, 65% sentiero e sentiero esposto
Tempo complessivo: ca. 4,5 ore
Dislivello in salita: 320 m
Dislivello in discesa: 1.040 m
Tempo d'accesso: ca. 30 minuti (con ascensione alla cima Tofana di Mezzo)
Tempo per la ferrata: ca. 3 ore - 200 m di dislivello in discesa
Tempo in discesa: ca. 1,5 ore
Orientamento: nord e sud

Download tour in formato pdf

Accesso stradale e punto di partenza

Fino a Dobbiaco, dove si svolta in Val di Landro e si prosegue verso Cortina d’Ampezzo fino alla stazione a valle della funivia Freccia nel cielo, che si trova accanto allo stadio olimpico. Lì si trova un parcheggio.

Difficoltà e informazioni generali

Ferrata facile, con punto di partenza a 3190 m. Si tratta di superare oltre 1000 m di dislivello in discesa. Lungo il percorso si incontrano molti resti di postazioni della Prima Guerra Mondiale. Subito dopo l’attacco, una cengia molto ripida (ma tecnicamente facile) porta giù alla Forcella Tofana (3125 m). Lì inizia la ferrata, che lungo la cresta sale all’aerea Tofana di Dentro (3230 m). Dalla cima si scende in direzione nord lungo un ghiaione ripido e sdrucciolevole (non è sempre facile riconoscere il sentiero). Dalla Forcella Formenton (2800 m), il sentiero esposto è assicurato solo in parte con funi d’acciaio; l’attraversamento dei molti canaloni nella ripida gola richiede grande attenzione!

Avvicinamento

Salita utilizzando i tre tronconi della funivia “Freccia nel cielo” fino a 3190 m. Si sale lungo la scala d’acciaio e su un largo sentiero lungo la cresta si arriva alla cima della Tofana di Mezzo (3244 m). Si scende per un breve tratto e si ritorna alla diramazione con la scritta sbiadita “Formenton”.

Informazioni sul percorso

Ad un comodo “accesso in funivia” segue una lunga discesa. A circa metà percorso, il bivacco “Baracca degli Alpini” offre rifugio in caso di un improvviso cambiamento del tempo.

Caratteristiche e dettagli tecnici

Dcon la facile “salita” (funivia!), la ferrata in alto sopra Cortina è spesso affollata nei mesi estivi. La veduta dalle creste della Tofana di Mezzo e della Tofana di Dentro è unica; si vedono la Croda Rossa d‘Ampezzo a nord, in basso la città di Cortina, e i Gruppi del Cristallo e del Sorapiss. Naturalmente si può percorrere la ferrata anche in salita con inizio presso la stazione della funivia Ra Valles e tornare a valle dalla Tofana di Mezzo con la funivia. Le funi d’acciaio e gli ancoraggi sono in buono stato, in parte anche nuovi. Tra i tratti assicurati c’è molto terreno percorribile camminando (indispensabile un passo sicuro!).

Discesa

Dalla cima della Tofana di Dentro (cartello indicatore “Formenton”) si seguono le tracce di sentiero marcate in rosso e si scende, passando davanti alla “Baracca degli Alpini, alla Forcella Formenton, 2860 m. L’ulteriore discesa lungo il fianco orientale richiede grande attenzione e passo sicuro (assicurata solo in parte). Anche se il prosieguo del sentiero è segnalato da scarse marcature rosso bianche, su questo tratto sono possibili problemi di orientamento in caso di nebbia! Dopo uno stretto passaggio nella parete rocciosa si vede finalmente l’obiettivo della giornata, la stazione della funivia Ra Valles. Si segue il segnavia n° 407 fino alla deviazione sotto la stazione della funivia e si prosegue, salendo verso destra, fino alla stazione a 2470 m (ca. 110 m di dislivello in controsalita). Discesa con la funivia (nel programmare l’escursione, tenere presente l’orario!).


Dati di accesso