Pianifica la vacanza

Ultimi posti liberi – Last Minute

Si assicuri adesso gli ultimi posti liberi online -
veloce & comodo! Con la garanzia del miglior prezzo.

Caricare Un attimo per favore ...
alle ultime camere rimaste

 Offerte  Buono regalo

Se ha domande ci puó contattare
al numero 0039 0474 710386 oppure
inviare una mail a info@berghotel.com.
Siamo a Sua completa disposizione!

 

26. Via Ferrata Tomaselli (2.980 m)

Difficoltà: 4
Valutazione complessiva: 2

 

Tipologia del percorso 85% cavo d’acciaio, 15% sentiero esposto
Tempo complessivo: ca. 5,5 ore
Salita: dalla stazione a monte Lagazuoi, 250 m discesa e 520 m salita
Discesa: 150 m di dislivello su ferrata fina alla Selletta Fanis e 720 m di dislivello fino alla stazione a valle della funivia
Tempo d'accesso: ca. 1,5 ore
Tempo per la ferrata: ca. 2 ore - 320 m di dislivello
Uscita ferrata - cima: ca. 15 minuti - 75 m di dislivello
Tempo di discesa: ca. 2 ore
Orientamento: sudovest

Download tour in formato pdf

Accesso stradale e punto di partenza

Da Cortina al Passo Falzarego (2105 m). Grande parcheggio presso la stazione a valle della funivia per il Lagazuoi. Salita con la funivia (stazione a monte, 2752 m).

Difficoltà e informazioni generali

Alcuni punti ripidi, esposti e difficili, ma soprattutto il punto chiave poco sopra l’attacco, richiedono forza di braccia. Necessaria buona tecnica di passo lungo i passaggi non assicurati. Bella arrampicata poco sotto l’uscita esposta. Escursione compatta, complessivamente meno difficile di com’è solitamente descritta. Indispensabili buone condizioni fisiche, solida esperienza di montagna, passo sicuro e buona tecnica.

Avvicinamento

Dalla stazione a monte si scende nella Forcella Lagazuoi (2563 m) e si prosegue a sinistra lungo il sentiero n° 20 (indicazione Ferrata Tomaselli) fino al bivio successivo. Lì si segue il sentiero n° 20b (Ferrata Tomaselli) fino al Bivacco della Chiesa, nelle immediate vicinanze dell’attacco.

Informazioni sul percorso

Ferrata non troppo lunga, con via d’accesso e discesa relativamente lunghe. Se si sale direttamente dal Passo Falzarego, il giro si allunga di una buona ora. Brevi tratti di sentiero non assicurati richiedono passo sicuro. Il percorso è in parte decisamente ripido, su roccia solida. Appoggi e prese facilitano la salita, ma è comunque necessaria una buona tecnica di arrampicata. La discesa lungo il fianco est è ben assicurata, ma ripida e da non sottovalutare!

Caratteristiche e dettagli tecnici

Ferrata in parte molto ripida, assicurata con fune d’acciaio nuova, grossa e con breve distanza tra i punti di ancoraggio. La discesa nella Selletta Fanis è una ferrata ben assicurata, ma a tratti molto ripida e da non sottovalutare!

Discesa

Dalla cima si scende lungo la parete est (ferrata) fino alla Selletta Fanis e si prosegue verso sud lungo una traccia e un sentiero fino alla Forcella Travenanzes. Dalla forcella si cammina lungo il sentiero n° 402 (segnaletica) per tornare giù alla stazione a valle della funivia.

Highlight

Pezzo più difficile sopra l’accesso, le arrampicate ripide nella parete e lo stupendo panorama dalla cima.


Dati di accesso